La nostra estate: andata e ritorno

La nostra estate: andata e ritorno

Cari amici di Casa Base,
i nostri bambini e ragazzi sono a scuola mentre vi scriviamo. Fra un pensiero e l’altro, ci prendiamo qualche minuto per raccontarvi la seconda parte della loro estate. Loro e vostra, perché sì, c’eravate anche voi, che in tanti avete contribuito all’annuale campagna di raccolta fondi estiva SOGNI D’ESTATE! Alla fine del precedente racconto eravamo quasi arrivati alla partenza per gli attesi soggiorni…

Chieri : tanta voglia di libertà!

Qui a Chieri l’estate è volata, lasciandoci un po’ di malinconia, ma anche grande emozione per l’inizio del nuovo anno scolastico. Se quest’anno abbiamo messo da parte i tradizionali Centri estivi in via precauzionale, ad agosto educatori e ragazzi abbiamo passato 10 giorni in un campeggio immerso nella Maremma toscana! 10 giorni liberatori: ci siamo divertiti trascorrendo interminabili momenti nelle piscine del campeggio, tra scivoli, giochi d’acqua, balli di gruppo e gli incontri con amici vecchi e nuovi.

M., 17 anni:

È stato bello ritrovare gli amici dello scorso anno… e con loro fare tornei e tante chiacchiere!

Non sono mancate le giornate in spiaggia, le nuotate nelle limpide acque del Tirreno e le immancabili partite di calcetto!

L., 12 anni:

Favoloso: il campeggio e la vacanza mi hanno dato un senso di libertà bellissimo!

Di sera? Tanto relax e uscite in campeggio: abbiamo approfittato del parco giochi, per la gioia dei più piccoli, e del negozio di souvenir, per la gioia delle ragazze più grandi. Sì, al rientro nei bungalow per la notte la stanchezza si faceva sentire, ma il giorno dopo ripartivano tutti carichi a molla! Di quest’estate così particolare conserveremo il ricordo di una felicità tanto attesa e, quando arrivata, vissuta con un’intensità senza pari. Tutto sommato una vera estate, volata in un soffio che ci ha portati al tran tran di settembre, ma non prima di concederci ancora qualche giornata in piscina e in montagna!

Avigliana: un’estate quasi normale

Cosa dire dei soggiorni! Intanto che anche ad Avigliana abbiamo messo da parte per un anno i soliti campeggi in Liguria e sul Lago di Garda, scegliendo un posto che ci offrisse maggiori spazi in cui muoverci e mantenere le distanze. Anche noi siamo partiti in direzione Toscana: inutile dirvi quanto fossero entusiasti i bimbi! Se le vacanze estive sono da sempre il loro pensiero fisso da Pasqua in poi, quest’anno la voglia di lasciarsi tutto alle spalle era incontenibile. Come per tutti noi, in fondo.

T., 7 anni:

C’erano dei pesci giganti, prima avevo paura ma poi sono andato sott’acqua a vederli!

Il mare e la spiaggia hanno fatto da sfondo al nostro agosto, tra i più piccoli che diventavano “pesciolini” ed esperti costruttori di castelli di sabbia e i più grandicelli che si divertivano a giocare a beach volley e ad esplorare gli scogli!

A., 12 anni:

Ho fatto un sacco di partite a beach volley e mi sono fatto un nuovi amici… praticamente ero sempre con loro!

Il rientro alla Base arriva sempre troppo presto: saremmo rimasti volentieri qualche giorno in più in “quell’oasi di pace e mare”, per usare le parole dei bimbi. Ma l’ultima settimana estiva non l’abbiamo passata con le mani in mano: terminati i compiti delle vacanze ci siamo concessi una gita al Safari Park di Pombia in mezzo ad animali e giostre mozzafiato! Il giorno prima dell’inizio della scuola abbiamo infine regalato ai nostri piccoli golosi un pranzo a sorpresa al Mc Donald’s. Un’eccezione alla dieta ogni tanto si può fare… erano convintissimi di gustarsi un normale pranzo domenicale e invece eccoci arrivare con le buste del Mc in mano!

Voltandoci indietro e ripensando ai mesi di lockdown, mai avremmo immaginato di raccontarvi un’estate… quasi normale. Volevamo ripartire e l’abbiamo fatto, a modo nostro, insieme. Educatori e bambini insieme a volontari, amici e sostenitori. A tutti loro mandiamo 7.180 grazie, pari al risultato della campagna di raccolta fondi estiva. Siete magnifici, siete Casa Base!