You are currently viewing Metà estate: a volte i sogni si avverano

Metà estate: a volte i sogni si avverano

Ciao amici di Casa Base, come state?
Immaginiamo che qualcuno di voi sia già in vacanza e che qualcun’altro stia per partire. In un caso o nell’altro, l’augurio che vi mandiamo dalle comunità di Casa Base Chieri e Avigliana è di trascorrere un’estate finalmente serena. Noi ci stiamo provando. Mentre leggete stiamo preparando le valige in vista dei soggiorni estivi al mare. Saranno il cuore dei “Sogni d’estate” dei nostri piccoli, grandi ospiti, realizzati, come sempre, grazie al vostro sostegno. Ma dalla fine della scuola ad oggi non siamo stati con le mani in mano: vi raccontiamo tutto!

Scuola finita,
tutti fuori!

La fine della scuola, l’inizio dell’estate, insieme al Natale è il momento più atteso da bambini e ragazzi. Inutile dire che dopo questo secondo anno di emergenza, fra distanziamento sociale e didattica a distanza, avvertiamo forte in loro il desiderio di tornare a correre, a respirare quelle forti emozioni di gruppo che si vivono solo alla loro età. Vi assicuriamo che vederli tornare a godere di piccoli momenti di normalità in compagnia di amici e parenti, ha fatto felici per primi noi educatori.

A., 13 anni, Casa Base Chieri: 

“il centro estivo è il momento in cui posso stare con i miei nuovi amici, divertirmi con il gruppo e fare le attività!”

A Chieri, dopo un breve periodo di riposo assoluto, molti di loro hanno felicemente iniziato i Centri estivi di giugno e luglio, chi come animatore o volontario (i più grandi), chi come protagonista delle attività organizzate. Se l’anno scorso l’organizzazione dei Centri ha molto risentito delle limitazioni e delle paure legate all’emergenza sanitaria, quest’anno siamo un po’ più ottimisti: la grande novità sono stati i centri a tema sportivo, dove i ragazzi si sono cimentati in gare di nuoto, tornei di calcio, basket, tennis.

Lo abbiamo raccontato più volte sul nostro blog: a Chieri, dove in media i ragazzi sono un po’ più grandi dei loro compagni di Avigliana, lo sport è da sempre un grande compagno di vita. Li accompagna, li motiva, li mette in relazione con obiettivi personali e di gruppo. Un motivo in più per essere felici di questo piccolo, grande ritorno alla normalità estiva.

Prime volte
e graditi ritorni

Per molti bambini oggi ospiti ad Avigliana, invece, i centri estivi sono stati una novità assoluta. L’anno scorso nessuno di loro vi ha partecipato: una grande mancanza, che si aggiungeva alle tante di quest’ultimo anno e mezzo. Molti non avevano ancora vissuto davvero Casa Base, che è un luogo di sosta e cura ma anche di relazione, di vita vissuta insieme ad amici adulti di cui tornare a fidarsi e a tanti coetanei dentro e fuori la comunità, con cui tessere rapporti e spendere sorrisi. I Centri estivi sono tutto questo: motivo per cui li hanno frequentati a giugno, a luglio e ci torneranno nella seconda metà di agosto.

Ma l’estate non è solo momenti di ritrovo con nuovi amici e animatori, ma anche piccole gite organizzate con noi educatori. La montagna, i pranzi all’aperto, il parco, il lago, il cinema, le gite in bicicletta, giornate dedicate alla costruzione della felicità, di ricordi speciali e momenti all’insegna di divertimento e avventura.

Nonostante un luglio dal meteo ballerino, ad Avigliana abbiamo così finalmente trascorso del tempo all’aria aperta. Ma più del sole e più delle corse, ciò che ci fa sentire di essere tornati quasi alla normalità è la presenza dei nostri amati volontari, la nostra famiglia fuori dalle mura di Casa Base, con cui trascorrere intere giornate fuori porta.

Fra parco giochi e gite in montagna i bambini si sono divertiti un mondo, come racconta N., 9 anni: 

“Ho provato baseball al parco giochi, mi sono divertita molto, vorrei tanto farlo come sport se si potrà a settembre”

A Chieri la gita più amata è stata quella al Bioparco Zoom. L., 12 anni: 

“La gita a Zoom è stata spettacolare… c’erano pure le giraffe. Sono altissime! E poi il bagno nella vasca vicina ai pinguini: che emozione! Dobbiamo rifarlo anche l’anno prossimo”.

L’abbraccio
degli amici

Non sono mancate le occasioni speciali, come cene e pranzi con amici di Casa Base. Fra queste la Cena in Bianco di Avigliana: organizzata da Cinzia Milano grazie al supporto de “La Primula Flowers & Coffee” di Toni Spanò, ha portato una ventata di allegria e non solo. I bambini si sono divertiti e noi siamo riusciti a raccontare a centinaia di persone i nostri Sogni d’estate e il progetto della Lotteria di Paradigma che li sosterrà! Grazie di cuore, non serve dire altro.

Una foto dalla Cena. Fonte: www.valsusaoggi.it

Sempre ad Avigliana abbiamo rivisto gli amati amici dei Fuori di clown, che ancora una volta ci hanno fatti rotolare dalle risate e organizzato attività divertenti e gradite ai nostri piccoli ospiti. E ancora, ci siamo fatti coccolare dagli amici del “White Caffè” e dalle loro colazioni speciali. G., 12 anni:

“la giornata che preferisco è la domenica mattina… perché arrivano le brioches!”.

Destinazione…
mare!

Arrivati all’inizio di agosto, tra una valigia da fare e l’altra già sentiamo il profumo del mare che ci attende. Per Chieri come per Avigliana, è il momento dei soggiorni estivi in Toscana. L’entusiamo è già alle stelle, per chi c’è già stato e da un anno sogna di tornarci e per chi, appena arrivato in comunità, li ha vissuti solo nei racconti dei compagni.

N., 6 anni, Avigliana: 

“io non ho mai visto il mare, ma sono sicuro che mi diverto!“

 M., 18 anni, Chieri:

“Io mi iscriverò a tutti i tornei come lo scorso anno: pallamano, calcio, ping pong.. .e magari ci sarà anche qualche novità”

Zaino in spalla e via, educatori, bambini e ragazzi, verso questo nuovo viaggio. 
A volte i sogni si realizzano davvero.
A settembre ve li raccontiamo!

Frida, Elisabetta, Francesca,
e gli operatori di Casa Base

💙 PS. Abbiamo ancora tanti biglietti della Lotteria di Paradigma da distribuire! L’estrazione è il 25 settembre e il primo premio è uno Scooter Honda SH 125 rosso. Ogni biglietto, dal costo di 2.5 euro, sosterrà le nostre vacanze: puoi averli chiamando Cristina di Casa Base Avigliana al numero 349 5251749 o Frida di Casa Base Chieri al 335 1433798.