Questa sera? Facciamo YOGA! – Avigliana

Questa sera? Facciamo YOGA! – Avigliana

Una piccola, grande attività, nata un po’ per caso, di cui oggi i nostri bambini non potrebbero più fare a meno. È lo Yoga, l’ultima arrivata qui a Casa Base Avigliana. Già molto diffuso tra gli adulti, lo Yoga è una disciplina completa, che apporta molteplici benefici all’individuo praticante, nel quale mette in connessione corpo, mente e spirito.

Contro ansie,
frenesie e nervosismo

Viviamo tempi particolari, dei quali i bambini (dentro e fuori le nostre Comunità) rischiano di subire le conseguenze. La didattica a distanza, le ridotte occasioni di attività fisica e movimento, la sempre maggiore centralità nelle loro giornate degli schermi di pc, tablet, cellulari per compiti, videogiochi, mantenimento delle relazioni. Troppa staticità contribuisce ad accumulare in loro tensioni e ansie, frenesie e nervosismo.

I nostri bambini in particolare sono un uragano: hanno un mondo di emozioni e sentimenti dentro che vivono con grande intensità, frutto anche dei perscorsi di vita complicati dai quali provengono. Non stanno mai fermi, il silenzio in comunità quasi non esiste!

Grazie
a Conni

In comunità c’è però Conni, operatrice e psicologa, che per attitudine professionale ha portato un’attenzione particolare al rilassamento e alla resperiazione. Una sera i bambini non avevano molta voglia di guardare la televisione, ma attivati da una sigla di un cartone animato hanno iniziato a ballare e a saltare. Tendiamo sempre a proporre giochi o attività tranquille dopo cena, per non farli andare a dormire con troppa adrenalina in corpo, così abbiamo chiesto cosa avremmo potuto fare di più rilassante.

D. (11 anni), entusiasta, ha proposto “facciamo Yoga!”, seguita a ruota da tutti gli altri con mille domande curiose. Abbiamo iniziato a preparare la stanza: abbiamo spostato i divani della sala tv della Comunità in modo da poterci distribuire e muovere in libertà, abbiamo spento la luce,  attivato una torcia e messo una musica rilassante (i suoni della natura sono perfetti!). Mentre ci disponevamo in cerchio, seduti intorno alla torcia, L. (10 anni) ha pensato di metterci sopra un bicchiere verde, per ricreare l’effetto di una lampada a luce soffusa e rilassante… si è subito creato un silenzio magico.

Ed è così che abbiamo iniziato la nostra prima serata rilassante. Conni ha mostrato ai bambini come prestare attenzione alla respirazione e piano piano, iniziando a sgomberare la mente e a sentire il proprio corpo”, tutti sono riusciti a trovare la concentrazione giusta per eseguire diverse posizioni. Verso la fine, a turno, ognuno di loro ha proposto la propria posizione preferita ai compagni, per poi finire con la “savasana”, in cui ci si sdraia e gradualmente si rilassano tutti i muscoli del corpo. Era proprio quel che ci voleva prima di andare a dormire!

Domani sera?
Yoga!

Risultato: già dalla mattina seguente i bimbi erano più tranquilli e rilassati. Lo abbiamo avvertito noi come loro, che da quella sera ogni volta che Conni è in turno in comunità le chiedono di fare un po’ di yoga dopo cena. Ma c’è di più, le bambine hanno chiesto la “Giornata rilassante”, una routine di relax tutta per loro, fatta di tanti piccoli gesti di cura per se stesse: maschere per il visto e per i capelli, smalto per le unghie, sempre con prodotti naturali, e per finire ovviamente ancora Yoga!

Elisabetta
e le operatori di Casa Base Avigliana

#InsiemeSiamoComunità