You are currently viewing Insieme siamo comunità: due amici per un Natale speciale

Insieme siamo comunità: due amici per un Natale speciale

Gianfranco e Andrea sono due amici di Casa Base. Due papà, due persone che si spendono ogni giorno per le proprie passioni, la ristorazione e la musica. Sono un esempio di cosa intendiamo con “Insieme Siamo comunità”: lontani ma vicinissimi alla vita che scorre fra le mura di Casa Base, quest’inverno hanno deciso di mettersi a disposizione dei nostri bambini e ragazzi. La Filarmonica Santa Cecilia e il Ristorante San Michele di Avigliana hanno organizzato per loro due grandi eventi di raccolta fondi. Ringraziandoli di cuore, vogliamo farvi conoscere meglio loro e queste due realtà così importanti, per noi e per Avigliana tutta!

Per volare come una farfalla,
come Cassius Clay

Quello del 15 dicembre al ristorante San Michele è stato il primo evento della campagna di raccolta fondi invernale di Casa Base. La cena, organizzata in collaborazione con la cantina Sette Wine e ospitata in uno dei locali dell’eccellenza culinaria del centro storico di Avigliana, ci ha regalato un incasso di 550€.

Come ci siamo arrivati? Partiamo dal Ristorante: il San Michele (e l’attiguo Wine Bar Il Salto dell’Acciuga) nascono dalla convinzione del loro creatore Gianfranco Mossa che il cibo a basso prezzo sia un’illusione, pagata in termini di sostenibilità per l’ambiente e per la nostra salute. Per questo ricerca prodotti e materie prime d’eccellenza, vini “eroici”, nel tentativo di fornire un’esperienza sensoriale e culturale ai suoi clienti. È proprio da quel mondo di passione per l’etica della natura che nasce la cena per Casa Base:

”Per lavoro ogni mese faccio una serata con un diverso produttore di vini, faccio ricerca, giro per cantine, e ho scoperto che il mondo dei vini naturali è ricco di persone che hanno fatto una scelta etica precisa. Diversa nella produzione, nelle relazioni, nel modo di approcciare la vita e il prossimo. È difficile che chi ama la natura e la terra abbia a cuore solo fare businnes”.

E’ in quel mondo che Gianfranco ha conosciuto Gino Della Porta, proprietario della cantina Sette Wine di Nizza Monferrato, che gli ha parlato di un nuovo vino chiamato Cassius Clay. “E’ un vino naturale nato per scommessa, un vino del cuore fatto dal vignaiolo che interpreta la vigna senza intervenire con la chimica. Gino ha deciso che sarebbe stato un vino da dedicare alla beneficenza!”.

Nella vita Gianfranco è anche un papà e sua figlia è compagna di classe di D., una bimba che vive proprio in Casa Base Avigliana. Qualche volta la vengono a prendere, la invitano a casa e passano del tempo con lei. Ci racconta che l’idea della cena è nata prima di conoscere Casa Base, ma che parlando con l’amico Gino sembrava a entrambi la destinazione ideale:

“Sette Wine faceva già solidarietà attiva verso ottime e grandi organizzazioni, ma parlando insieme di Casa Base abbiamo capito che era ciò che cercavano in quel momento: una realtà del nostro territorio, di piccole dimensioni e facile da raggiungere”.

E aggiunge: “Dopo una certa età, quando lavori tanto e ti spendi in prima persona, arriva forte l’esigenza di fare qualcosa anche per gli altri, affiché tutto questo gran lavoro serva anche al prossimo: arricchirsi non è mai stato l’obiettivo”. 🧡

Una serata di musica
e magia

Il 18 dicembre è stata la volta del concerto di Natale degli amici dell’orchestra Filarmonica Santa Cecilia di Avigliana. La serata ospitata al Teatro Fassino ha visto quasi 240 presenti, una partecipazione che sorprende e rincuora in questi tempi ancora così incerti. Tutte le offerte libere raccolte, per un totale di 1255€, sono state devolute a Casa Base!

Perché tanta vicinanza? La Filarmonica Santa Cecilia se la merita tutta: nata nel 1817 è oggi un’associazione volontaria che opera su tutto il territorio piemontese e non solo. Diretta dal Maestro Facciolo Claudio, rappresenta una delle realtà musicali più siginificative dell’intera Valle di Susa. Un’istituzione popolare, che restituisce l’affetto che riceve in musica: tante sono le iniziative solidali organizzate in questi anni, in Piemonte e oltralpe.

Sono in realtà due i nostri amici in Filarmonica: il Presidente, Andrea Di Dio, e Enrico Tavan, musicista e Assessore alle Politiche sociali ad Avigliana. Ci racconta Andrea che il concerto è nato proprio da una chiacchierata fra i due:

“per il suo lavoro Enrico già conosceva Daniela e Cristina, educatrici di Casa Base, e l’importanza della comunità per il nostro territorio e non solo. Tra una prova e l’altra ci siamo detti… perché non fare qualcosa per Casa Base a Natale?”.

Le nostre educatrici Daniela e Francesca

In Andrea abbiamo scoperto una persona sensibile e attenta. Ci racconta che sua moglie è un’assistente sociale e conosceva Casa Base ben prima di lui, ma che ad avergli raccontato tutto di noi è stata sua zia Rosa, volontaria in comunità ad Avigliana, dove supporta gli educatori nelle varie attività e si prende cura dei bimbi!

🧡 Con il patrocinio del Comune di Avigliana ne è nato un evento che ha regalato 2 ore di serenità ai presenti e tanti doni di Natale e nuove attività ai bambini ospiti della comunità. Ci dice Andrea che “è stato il primo concerto di raccolta fondi organizzato direttamente da noi della Filarmonica. Da istituzione riconosciuta sul territorio era un modo per restituirgli qualcosa. La vicinanza con la comunità ha fatto il resto!”.

E allora grazie di cuore,
a Gianfranco, Andrea, Enrico e ai quasi 300 partecipanti ai due eventi.

Se questo Natale ha riacceso in noi, bambini ed educatori, speranze e nuovi sogni, lo dobbiamo per primi a tutti voi!

➡️ PS. CLICCA QUI per il racconto delle nostre vacanze di Natale!