Avigliana: la nostra prima volta in snowboard!

È stato un inverno strano, questo, dove la neve sembrava non voler arrivare mai. Poi, a gennaio, è arrivata la grande abbuffata. Non potevamo non approfittarne e a inizio febbraio abbiamo deciso di portare in montagna alcuni degli ospiti più grandicelli di Casa Base Avigliana.

Uno dei tanti, piccoli momenti di svago resi possibili dalla nostra campagna di raccolta fondi natalizia. La missione del giorno: provare lo snowboard!

Siamo partiti da Avigliana con gli zaini pieni di panini, cioccolata ed entusiasmo! In realtà qualcuno era un po’ intimorito, ma “ssschh!” meglio non farlo sapere in giro… Appena arrivati in montagna, infatti, la felicità e lo stupore nel vedere tutta quella neve hanno preso il sopravvento su qualsiasi timore: neanche il tempo di mettersi i guanti che già erano partite le prime battaglie con le palle di neve!


Dopo tante discese in bob e altrettante risalite, è arrivato il momento del pranzo. Subito dopo ci siamo diretti al negozio dove affittavano l’attrezzatura da snowboard: qui i bambini hanno provato scarponi e caschi, stupiti per quante cose dovessero mettersi addosso! “Sembra un’armatura!”.

Direzione skilift baby. Marco (11 anni), se l’è goduto quanto la successiva discesa:

“Lo skilift è stato super, l’avevo già visto ma mai provato e quando ero sopra mi sono detto: pensa che bello se quando non hai voglia di camminare ci fosse sempre qualcosa che lo fa al posto tuo!

Se la salita in skilift baby è stata una passeggiata, scendere giù è stata tutta un’altra cosa. Numerose le cadute e “gli abbracci alla neve” (come li chiamavano i bambini), ma che divertimento! I più temerari hanno passato il pomeriggio a provare le discese, imparando prima a frenare e poi a girare con la tavola. Qualcuno invece ha preferito tornare al comodo e più rassicurante bob, col quale cercare tutti i dossi per volare più in alto possibile.

C’è sempre una prima volta. Anche per Andrea (10 anni):

È stato incredibile! Non ero mai andato sullo snowboard e neanche sugli sci, ma mi è piaciuto un sacco! È stato difficile però, soprattutto imparare a girare e ogni volta che non riuscivo mi buttavo per terra per non finire addosso a qualcuno…


Finalmente riuniti, dopo una cioccolata calda e un dolcino siamo ripartiti alla volta di Casa Base Avigliana. Il viaggio di ritorno è stato parecchio… silenzioso. Salti, corse, risate sono attività che richiedono un grande dispendio di energia: i bambini sono crollati appena risaliti in macchina. “Missione snowboard” completata con successo!

Elisabetta e gli operatori di Casa Base Avigliana

Potrebbe interessarti anche