Progetto Volàno: farsi carico delle famiglie affidatarie per sostenere l’affidamento
4 giugno , 2017

E’ in fase di conclusione sul territorio della Val di Susa il progetto sperimentale Volàno, progetto di promozione, attivazione e sostegno dell’affidamento familiare. Partito ad inizio 2015 grazie alla collaborazione tra la cooperativa Paradigma, la Fondazione Paideia, il ConI.S.A., l’ASL TO3 e finanziato dalla Compagnia di San Paolo, Volànoè stato inserito a pieno titolo nelle pratiche di sostegno e formazione delle famiglie affidatarie del ConI.S.A. Valle di Susa. Elemento innovativo del progetto è stato la “palestra”, un periodo di esperienza sul campo realizzato a Casa Base Avigliana in cui le famiglie in attesa di affido hanno potuto confrontarsi con “bambini reali” accolti in comunità per arrivare più preparate e consapevoli al momento dell’affido. Ruolo centrale hanno avuto gli educatori della comunità e la rete organizzata dei volontari di Casa Base nel sostenere ed aiutare le famiglie nel loro percorso.

Dichiara leducatrice che ha seguito i volontari a Casa Base: “E’ bello poter essere una ‘palestra’ che accoglie e forma, oltre che una comunità che ripara. Avere volontari a Casa Base è sempre stata una ricchezza per ragazzi ed educatori. Gli aspiranti genitori affidatari di Volàno hanno aggiunto ancora più grinta e nuove prospettive, dimostrandosi motivati e disponibili a mettersi in gioco e comprendendo passo dopo passo il senso del progetto e l’utilità della palestra”.

L’idea di fondo di Volàno è che l’affido sia un problema aperto e condiviso e che l’accoglienza sia prima di tutto una questione sociale e non solo privata. Per questo è più che mai importante valorizzare queste famiglie come preziose risorse del territorio, sostenendole ed accompagnandole in tutto il loro percorso.

volano