I nostri volontari: il regalo più grande

Casa Base è un grande progetto che riguarda due Comunità, quelle di Chieri ed Avigliana. Parliamo qui di “comunità” nell’accezione più generica del termine: territorio, collettività, cittadinanza!

La sensazione quotidiana che avvertono i nostri educatori è infatti quella di sentirsi parte di un tutto, che li supporta e sospinge nel raggiungimento di obiettivi comuni. Volontari, commercianti, amici e sostenitori: insieme a tutti loro facciamo parte di una grande squadra che si riconosce nel lavoro che svolgiamo per i nostri piccoli ospiti.

I volontari sono da sempre una parte integrante fondamentale del Progetto Casa Base. Presenze uniche e diverse fra loro, che ci regalano quell’imprescindibile valore aggiunto rappresentato dal tempo e dalle energie che mettono a disposizione della quotidianità di educatori, bambini e ragazzi.

Entrare in Casa Base vuol dire innanzitutto varcare la soglia di una grande Casa fatta di chiacchiere e cose da fare, tra compiti, giochi, cura e supporto nei vari aspetti legati al quotidiano di ognuno degli ospiti.

Qui, ancora ancora una volta, l’eterogeneità delle esperienze dei singoli genera valore per il gruppo: le diverse caratteristiche di ognuno consentono a se stessi e agli altri di declinare in modo diverso il proprio ruolo in Comunità, dando origine a differenti modi di fare volontariato.

C’è chi si occupa della lavanderia e di stirare i vestiti di bambini e ragazzi, chi viene nel weekend per trascorrere la giornata con noi, chi invece passa in settimana per aiutarci nei pomeriggi dopo la scuola, sempre divisi tra compiti e attività sportive… insomma, c’è spazio per tutti, c’è bisogno di tutti, e non ci si annoia mai!

Il tempo del volontario è per noi di Casa Base un dono: in quanto tale non lo diamo per scontato e cerchiamo modi e tempi per sostenere e ringraziare chi decide di percorrere un pezzetto del proprio viaggio insieme a noi. Per questo negli anni abbiamo strutturato una vera e propria rete di supporto per i volontari, per aiutarli ad affrontare al meglio questa esperienza di vita, offrendogli uno spazio sempre aperto al confronto e al dialogo.

E poi ci sono le gite, le uscite insieme. Qui ad Avigliana almeno una all’anno è pensata per riunirci TUTTI, bambini, volontari ed educatori: non molto tempo fa siamo andati a Gardaland, due anni fa invece all’acquario di Genova. Lì abbiamo affittato dei risciò e gareggiato sulla piazzetta del porto: i bambini ridevano a crepapelle e incitavano gli amici volontari che pedalavano con loro cercando di battere gli “avversari”.

Un piccolo aneddoto che racconta quel che siamo: una casa, una famiglia, una squadra. Il Team Casa Base.

Elisabetta e gli operatori di Casa Base Avigliana


PS. vuoi diventare volontario di Casa Base Avigliana? Scrivici: avigliana@cooperativaparadigma.it