In cucina con Casa Base Chieri

Sì, le comunità di Casa Base sono un luogo di sosta, accoglienza e cura… ma sono prima di tutto della Case!

E cosa definisce di più il concetto di “casa” se non i tanti piccoli gesti che ruotano attorno alla cucina? Sono quei gesti che fanno parte dei riti quotidiani di ogni famiglia, perché cucinare vuol dire stare insieme, fare squadra divertendosi. Per i più piccoli è poi anche uno stimolo alla crescita, alla curiosità, alla scoperta!

Per questo a Casa Base Chieri i weekend sono sempre ricchi di dolcezza, e alcuni ragazzi si dilettano a creare dolci per i compagni e gli educatori. Non solo semplici dolci, ma anche ricette speciali: da noi infatti vive un ragazzo celiaco, che sta facendoci scoprire che si possono realizzare un sacco di golosità anche usando farine gluten-free.

“Cucina” da noi fa davvero rima con scambio, collaborazione, contaminazione e crescita: è divertente e interessante osservare come i ragazzi si scambino ricette e si aiutino l’un l’altro per migliorarsi e creare dolci sempre diversi.

Febbraio, si sa, è il mese dei fritti e delle golosità: l’occasione adatta per condividere due ricette famose qui in Comunità: i krapfen, che abbiamo preparato in doppia versione (con e senza glutine) e il salame di cioccolato senza uova e glutine.
Krapfen alla nutella 
  • Farina: 500 g,
  • Latte a temperatura ambiente 250 g,
  • Burro: 120 g,
  • Lievito di Birra: 15 g,
  • Scorza di limone (facoltativa),
  • Sale: 5 g,
  • Zucchero: 50 g,
  • 4 tuorli,
  • 1 uovo intero,
  • Nutella per il ripieno,
  • Olio di semi per friggere.

PROCEDIMENTO – Sciogliete il lievito di birra in mezzo bicchiere di latte tiepido, versate lo zucchero nel latte rimasto, aggiungete il sale e i tuorli d’uovo. Mescolate la farina con la frusta e aggiungete prima il latte con il lievito e poi il latte con zucchero, sale e uova.

Usate le mani come fanno i nostri ragazzi nella foto e, mentre impastate, aggiungete il burro ammorbidito. Mettete l’impasto in una terrina e fate riposare 2 ore. A questo punto potete stendere la pasta, alta almeno mezzo centimetro, e usare un bicchiere per ritagliare delle forme rotonde. Mettete nuovamente l’impasto a riposare per un’altra ora. Potete quindi scaldare l’olio e friggere i bomboloni fino a doratura: metteteli su un foglio di scottex per eliminare l’olio in eccesso, riempiteli servendovi di una saccapoche di Nutella e cospargeteli a piacimento di zucchero a velo!

Krapfen senza glutine

PROCEDIMENTO – Si segue la ricetta precedente, ma si sostituisce alla farina di grano una farina per dolci senza glutine, che ormai è reperibile in ogni supermercato. Noi all’impasto aggiungiamo anche un po’ di farina di riso, perché i nostri ragazzi hanno scoperto che così i bomboloni rimangono molto più fragranti!

Salame di cioccolato senza uova e glutine
  • Burro: 150 g,
  • Cioccolato fondente: 260 g,
  • Biscotti secchi senza glutine (i nostri sono al riso e mais),
  • Zucchero: 50g.

PROCEDIMENTO –  Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e intanto mischiate burro e zucchero. Quando il burro si sarà ammorbidito aggiungete il cioccolato e i biscotti tritati (noi li pestiamo con un bicchiere). Formate il composto, mettetelo su una pellicola dandole la forma di un salame e chiudete le due estremità. Riponete quindi il salame in frigo per almeno due ore. Tutto qui: è davvero semplicissimo.

Un consiglio per l’uso? Ai nostri ragazzi piace smangiucchiarlo dopo cena, magari tagliato a quadrotti, mentre sono sul divano e guardano la tv tutti insieme.

Non ci resta che augurarvi buon appetito dal #TeamCasaBase Chieri!

Potrebbe interessarti anche